Vai ai contenuti
In questa sezione:
Intestazione |
Menu di navigazione |
Menu sezione corrente |
Contenuto |
Piè di pagina

ised

Ingegneria dei Sistemi



Menu Principale

Home Page
Ambiente
Healthcare
E-Learning
Security
E-Business
Gestionali
Servizi

Sistema Informativo di Sicurezza Stradale (SISS)

La Legge 144 del 1999 ha istituito il Piano Nazionale della Sicurezza Stradale (P.N.S.S.) allo scopo di ridurre il numero e gli effetti degli incidenti stradali tramite un sistema informatizzato.

In esecuzione del predetto piano, il Ministero dei Lavori Pubblici ha emanato nel marzo 2000 un documento contenente gli “Indirizzi generali e linee guida di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale” che prevede la definizione e l'attuazione di progetti pilota. In questo contesto si configura la necessità di realizzare un progetto finalizzato allo sviluppo, realizzazione e messa in funzione del Sistema Informativo Sicurezza Stradale (SISS).

Questa necessità si fonda sulla consapevolezza che l'incidentalità stradale è determinata da una serie di concause la cui conoscenza è essenziale per poter arginare il fenomeno, e si concentra in un complesso di azioni volte alla conoscenza del rapporto fra caratteristiche delle strade ed incidentalità, attraverso la progettazione e realizzazione di due database:

  • il primo, cartografico , contiene tutti i dati relativi alle caratteristiche strutturali delle strade provinciali
  • il secondo, sull' incidentalità stradale , è finalizzato alla creazione di un Osservatorio, con la collaborazione di diversi soggetti competenti

Inoltre il progetto, in collaborazione con le scuole, può promuovere iniziative di formazione e di educazione stradale per i ragazzi di età compresa tra i 10 ed i 17 anni. Presupposto fondamentale per il raggiungimento dell'obiettivo del P.N.S.S. di ridurre il numero dei morti e feriti per incidenti stradali è la consapevolez za di dover agire su tre fronti:

  • L'adeguamento delle infrastrutture viarie esistenti
  • La formazione degli Utenti
  • La sicurezza dei veicoli

Top

L'Applicazione

Dato che uno dei principali obiettivi del progetto è il miglioramento degli standard di sicurezza nell'ambito dell'esercizio stradale, ISED ha realizzato un prodotto per la realizzazione e manutenzione del Catasto Stradale. Questo catasto, su cui si sviluppa il SISS, si configura come uno strumento di fondamentale importanza per la gestione del patrimonio stradale nell'ambito di un'efficiente azione di prevenzione.

La banca dati raccoglie informazioni diversificate che descrivono la rete stradale in termini stradali, funzionali e amministrativi. Essendo manutenzione e sicurezza correlate, il Catasto è uno strumento indispensabile per valutare, per ciascuna strada, un indice descrittivo del livello di degrado , desumibile da più parametri fisici puntuali e correlato all'importanza funzionale della strada.

In questo contesto, la realizzazione del Catasto rende possibile la ripartizione delle risorse sulla rete secondo le necessità, definendo un coefficiente di priorità di intervento. E' fondamentale sottolineare l'importanza che riveste la tempestività dell'azione di manutenzione e la velocità di realizzazione degli interventi prima del superamento di certi livelli di soglia oltre i quali si ha un rapido crollo dei livelli di servizio e sicurezza e un notevole incremento dei costi degli interventi di ripristino.

Il Catasto Strade (obbligatorio ai sensi di legge (art. 13 comma 6 del Codice della Strada) e configurato in conformità alle prescrizioni ministeriali (decreto 1/6/2001 del Ministro delle Infrastrutture) e alle linee guida definite dalle varie Regioni) è un vero e proprio archivio gestionale, caratterizzato dall'utilizzo di hardware e software che lo rendono funzionale in termini di:

  • gestione del patrimonio e degli interventi manutentivi , attraverso le funzioni di archiviazione e consultazione delle informazioni pertinenti a qualunque “evento” stradale (caratteristiche geometriche, manufatti, segnaletica, arredo, ecc.)
  • gestione amministrativa (concessioni – occupazioni di suolo pubblico e pubblicità, ordinanze, trasporti eccezionali, ecc.)
  • governo della sicurezza stradale e manutenzione programmata , attraverso l'analisi degli elementi di correlazione tra il fenomeno incidentale e lo stato di fatto della rete stradale

L'importanza del Catasto Stradale come strumento di previsione delle esigenze di manutenzione risulta fondamentale in una attività di programmazione, anche sul fronte della progettazione. E' infatti importante passare da una logica di manutenzione a posteriori a una logica di manutenzione programmata.

Pertanto il catasto così sviluppato presenta le seguenti peculiarità:

  • strumento preliminare di analisi e propedeutico alla progettazione
  • strumento per la programmazione della manutenzione

Nell'ambito del SISS, il catasto rappresenta il momento di sintesi della multisettorialità e della interistituzionalità, dove confluiscono l'informazione grafica e geografica, quella alfanumerica di qualificazione e quantificazione del patrimonio stradale, nonché il fenomeno incidentalità.

I dati alfanumerici del catasto relativi al patrimonio stradale vengono correlati con i dati di incidentalità, i risultati di tale correlazione vengono poi analizzati con una serie di procedure, in via di sperimentazione e validazione, tratte dalla ricerca scientifica, dai riferimenti normativi cogenti nonché dalla comune esperienza, che vanno a consolidare il modulo “Progettazione in qualità della sicurezza stradale”, anch'esso parte integrante del SISS.

Top

I Benefici

I principali benefici ottenuti dall'utilizzo del prodotto ISED sono legati al fatto che questo si configura come:

  • Importante strumento preliminare di analisi e propedeutico alla progettazione
  • Strumento di fondamentale importanza per la gestione del patrimonio stradale nell'ambito di un'efficiente azione di prevenzione
  • Strumento indispensabile per valutare, per ciascuna strada, un indice descrittivo del livello di degrado
  • Strumento per la programmazione della manutenzione

Top